Morto operaio folgorato su ponteggio

Non ce l'ha fatta Marco Camposilvan, l'operaio di 26 anni residente a Valli di Pasubio (Vicenza), rimasto fulminato ieri pomeriggio dai fili dell'alta tensione mentre era al lavoro su una piattaforma aerea a Marano Vicentino. Il giovane era stato ricoverato in condizioni disperate nel reparto grandi ustionati dell'ospedale Borgo Trento di Verona, dove è deceduto nella mattinata di oggi, nonostante il prodigarsi di medici e sanitari. L'elettricista stava lavorando su una piattaforma aerea all'interno di una gru mobile quando, per cause in corso di accertamento, avrebbe inavvertitamente urtato i cavi dell'alta tensione, rimanendo folgorato. Le sue condizioni gravissime avevano portato alla richiesta dell'intervento dell'elisoccorso del Suem 118, i cui medici lo hanno stabilizzato sul posto per poi trasferirlo nel nosocomio scaligero, dove non hai ripreso conoscenza, sino al decesso avvenuto attorno alle 10.00. (ANSA).

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Piacenza d'Adige

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...